10 dicembre 2005

sotto il segno di Giò




Lo spirito del "fatto a mano" che anima la collana ignatz, riviste personali (interamente curate, sin nella grafica, da un autore) ha, come suoi antenati ideali, oltre alle riviste dei movimenti artistici del primo novecento anche le cose meravigliose di Giò Ponti. Che nella prima metà del secolo scorso creava "Domus" e "Lo Stile" e ne disegnava a mano titoli e copertine, come pure le grafiche interne. Era una stagione nella quale si pensava che "tutto fosse narrazione".
Bibbia per me.

1 commento:

ponkyo ha detto...

Tutto E' narrazione. Sottoscrivo la bibbia.