14 ottobre 2006

in libreria, in galleria



a partire dal 24 ottobre, saro' in viaggio. Faro' un piccolo tour per una serie di incontri. mi fanno da padrini diversi cari amici che ringrazio sin da ora. Ecco le date, per chi vorrà venire a sentire qualcosa su
5 è il numero perfetto.

24 ottobre ore 18.00
Torino
Sede: la Feltrinelli Libri e Musica - piazza CLN tel.011.5620830
igort e IAIA FORTE (Iaia è stata il modello inconsapevole su cui ho modellato il carattere di Rita)


25 ottobre ore 18.30
Milano
Sede: la Feltrinelli Libri e Musica - piazza Piemonte 2 tel.02.43354205
igort e TONI SERVILLO - LUCA CROVI - MATTEO STEFANELLI (Toni leggerà dei passi del libro. Con Luca e Matteo si parla di noir e fumetto)


26 ottobre ore 18.00
Firenze
Sede: la Feltrinelli Libreria - via de' Cerretani 30r tel.055.2382652
igort e GIPI (si promettono frizzi e lazzi: io presento lui, lui presenta me)

27 ottobre ore 18.00
Bologna
Sede:la Feltrinelli Libreria - piazza Ravegnana, 1 tel.051.261392
igort e MARCELLO JORI- PINO CACUCCI (due vecchi amici, che conoscono il mio lavoro meglio di me)


Inoltre il giorno 28 Ottobre si inaugura, alle 18
Igort. Guardando a Oriente
curata da Paola Bristot. Mostra alla galleria TA MATETE in via Santo Stefano 17/A, Bologna .

La mostra (ingresso libero) è visibile sino al 25 novembre.

Saranno esposte circa duecento tavole da 5, a Fats a Boabab. E ci saranno diversi lavori ancora inediti.

26 commenti:

Anonimo ha detto...

veniamo. Fai anche le dediche?


Francesca e Giovanni

igort ha detto...

Si', almeno credo. Dipende da come è organizzata la libreria, ma di solito le faccio. Ad acquerello o con la china, a seconda di come sono attrezzati e di quanto tempo abbiamo. Vediamo.

andrea barbieri ha detto...

Che bello, vengo a Bo!
Ti volevo anche dire, visto che tempo fa dicesti che leggevi Gomorra di Roberto Saviano, che qui la situazione è precipitata e lui riceve minacce in continuazione, oltre a questo gli hanno fatto il vuoto intorno, per esempio i negozianti gli chiedono di andare da un'altra parte, lo hanno isolato.
Non esagero a dire che Roberto è un miracolo nel nostro paese perché ha scritto un libro molto bello (la sua scrittura ha una qualità altissima) e con un coraggio da leone (già scrivere Gomorra a 27-28 anni è un miracolo, figuriamoci sfidare i clan camorristici). Te lo scrivo perchè magari a Parigi la notizia non è arrivata. Poi penso che tu ami parecchio i luoghi di Roberto Saviano e anche l'intelligenza di quella gente. Sul sito di Georgiamada o su Lipperatura di Loredana Lipperini ci sono notizie.
Ciao, a bo! a bo!

igort ha detto...

Si', ho visto con sconcerto una intervista a Saviano ieri, credo, al tg3. E purtroppo non è il primo scrittore italiano che viene minacciato dalla mafia o camorra che sia. In passato avevo già sentito questa cosa.
Spero che la vita quotidiana rimanga sopportabile. Ho preso il suo libro e ho cominciato a leggerlo.


Grazie per l'affetto.

Anonimo ha detto...

Ciao,

alberto choukh. here. Leggo sempre anche se commento poco. Lo faccio stavolta giusto per segnalare le belle parole spese da Goffredo Fofi per '5' sul supplemento cultura del Sole 24ore in edicola oggi, domenica 15 ottobre.

Peccato ci sia una piccola imprecisione nel nome della rivista ammiraglia (Nelsonalbi) di Coconino ('Mask' invece di 'Black', vabbe' una consonante su cinque era giusta, perdonato (inserire faccina sorridente)).

Tornando sulla Corea, Igort, mi piacerebbe leggere un tuo parere sugli autori pubblicati nella collana Han Guk di Casterman. C'e' forse tra loro qualcuno di quelli che hai intenzione di proporre in Italia? Anche sulla rivista transalpina 'Bang' di questo mese si parla di fumetto asiatico, btw.

Buon lavoro!

marcocorona ha detto...

allora ci si vede il 24 alla feltrinelli di turin...ma dopo ce ne andiamo a cena insieme? magari in uno di quei ristorantini arabi con trippa danzante.

bananos ha detto...

cagliari è saltata immagino......

igort ha detto...

Per Bananos
Cagliari non era prevista, queste sono librerie feltrinelli. Le altre iniziative cagliaritane sono in aria. non ne so molto io stesso. Hanno tempi rallentati...tropicali, come sai.

Per Alberto
Grazie per le segnalazioni dell'articolo di Goffredo. Non l'ho visto né letto. Da parigi è impossibile reperire quel quotidiano. Sui coreani. Alcuni saranno pubblicati da coconino. Ci lavoro da tre anni. Park Koon Sun è uno di questi. Altri li trovate nel prossimo black.
Ci sono i fumetti supertechno in Corea. Vengono realizzati direttamente per internet o per i telefonini. Il libro diventa spesso un prodotto derivato. Dunque ci sono formati diversi (che si leggono spesso come i fumetti verticali di gipi). E cose interessanti da un punto di vista narrativo. Rappresentano quella specie di fumetti mutanti che ogni giorno cambiano le nostre concezioni e mettono a dura prova le nostre certezze. ma il bello è anche questo, no?

Per Marco
Ho già i biglietti fatti, e a sera torno a Milano perché il giorno dopo ho un'altra presentazia. Sorry.

andrea barbieri ha detto...

Secondo voi esperti per Lucca il 4-5 novembre sarebbero giorni buoni o il meglio è già passato?

Umberto Torricelli ha detto...

già segnato sull'agenda l'appuntamento di Milano :)
(sono contento che ti presenti Luca che è un amico, così sarò meno timido nel chiederti la dedica)

igort ha detto...

per daniele
Dal mio punto di vista di disegnatore so che sabato e domenica Luccacomics si riempie di persone e brusio e io, gips, corona e gli altri siamo sommersi di libri da disegnare. ma ogni anno è diverso, perché ci sono feste comandate e weekend e quest'anno l'edizione sarà più lunga del previsto.
Donc, quien sabe?
per umbero
Ti aspetto. Bando a ogni timidezza.

ponkyo ha detto...

A contorno delle tavole del Colonnello Tuveri il 6 novembre al Ta Matete di BO dovremmo esserci anke io, Giacomo Nanni e Piero Macola a parlare delle nostri lavori. O almeno così mi disse la Bristot.

igort ha detto...

Si tratta d una piccola rassegna che presenta i talenti più interessanti dell'ultima generazione. Io sono una cariatide e non mi ci metto. Ma il resto è puro oro. Vedere per credere. Segue la mia mostra quella di Park Koon Woong, primo genietto coreano in arrivo a casa nostra e gli incontri. Gli altri incontri che verranno segnalati. C'è anche Leila. Ma saremo più precisi.

Thomas ha detto...

Splendida immagine. Verrò sicuramente a vedere la mostra alla galleria TA MATETE, sono curioso di vedere gli inediti.

andrea barbieri ha detto...

Igort grazie delle informazioni.
Ti segnalo anche che Giorgio Di Costanzo ha copiato l'articolo che ti ha dedicato Fofi: eccolo.

Un saluto al Ponchio!

ausonia ha detto...

ci vediamo il 26 a firenze!

bardamu ha detto...

molto interessante! se riesco faccio un salto a milano, altrimenti (o magari anche) TA MATETE.

igort ha detto...

Grazie ragazzi. Allora vi aspetto. Mi farà piacere vedere che faccia avete. Molti di voi mi sono tanto familiari ma non li ho mai incontrati di persona.

Grazie anche a Giorgio di Costanzo e a Alberto Choukh che si sono prodigati per permettermi di leggere l'articolo di Goffredo Fofi perdendo del tempo prezioso.

Sono commosso.

andrea barbieri ha detto...

Ve' che ho trovato in tema con l'incontro di Bologna...

igort ha detto...

No, scherzi a parte, il tema dell'incontro di bologna è 5. Quella copertina era riferita al racconto delle nostre reciproche esperienze in campo giapponese. Marcello è un amico dai tempi di Valvoline, di cui anche lui faceva parte.

andrea barbieri ha detto...

Sì sì, era solo che eravate insieme nella copertina. Tra l'altro la foto, anzi il fotomontaggio è molto bello coi vostri personaggi in braccio.

ps per tutti, so che Giogio Di Costanzo ha dei problemi col blog e forse il link che ho messo sopra all'articolo di Fofi potrebbe momentaneamente (spero) non aprirsi.

Niccolò ha detto...

Ke sfiga, nei giorni del tuo incontro qui a Firenze sarà a modena ad organizzare una mostra dedicata al libro su Fulci, quello che abbiamo presentato a Napoli.
Non che la cosa mi spiaccia, è un occasione molto importante e bella, la cornice è il museo di arte moderna, però mi sarebbe piaciuto fare entrambe le cose.
Pazienza, ci vedremo a Lucca .

andrea barbieri ha detto...

Modena Bologna in treno sono 20 minuti. Durante la presentazione dici che vai a bere un attimo... ed è fatta :-)

Mastro Pagliaro ha detto...

ci sarò sicuramente e non solo... Con una informativa di stampo sovietico costringerò con la forza tutti gli allievi della scuola dei Comics a parteciparvi.

ciao

Dominic Bugatto ha detto...

Beautiful illustration.

Dominic Bugatto ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.