5 febbraio 2006

le nomade



al fine di comunicare con il pubblico francofono nasce da oggi "le nomade", blog della coconino e in particolare della collana Ignatz. Troverete il manifesto della narrazione nomade e una serie di preview dei lavori in corso ignatz.
Le cose si muovono e un numero sempre maggiore di grandi narratori si affiliano al club coconino nel tentativo di edificare le basi di un nuovo approccio allo storytelling.
Buona lettura
igort
P.S. il link per arrivare alla stazione di sosta nomade è qui, poco più in alto sulla destra.

5 commenti:

andrea barbieri ha detto...

Il sito Coconino ancora non le segnala, ma vorrei dire che ci sono in libreria quattro novità Ignatz straordinarie, tra cui il secondo Babel di David B.

Claudio ha detto...

Ciao Igort
ho preso ad angouleme "Ne touchez à rien" di Bezian e Simsolo, meraviglioso! Pensi di portarlo in Italia? o comunque qualcosa di Bezian?

igort ha detto...

per il sito abbiate pazienza, lo aggiorniamo abbastanza regolarmente ma a volte la "produzione" prende il sopravvento.

Per quanto riguarda Bezian penso che sia un autore interessante, al momento non ci sono progetti coconino ma non è da escludere che lo pubblichiamo.

andrea barbieri ha detto...

Forse il problema è che le segnalazioni sul sito Coconino sono un po' complicate da fare: c'è l'immagine, il link alla pagina dedicata al volume, in questa va inserito il commento e i link alle precedenti uscite dello stesso autore. Ecco tutto questo è bellissimo però mi sa che richiede parecchio tempo, e allora si potrebbe far precedere queste pagine da una segnalazione più veloce: autore titolo prezzo. Non so, una specie di sezione "da oggi in libreria". Questa sarebbe la soluzione anche a un altro problema: a volte sono segnalate sul sito nuove uscite non ancora distribuite, quindi si rischia di andare in libreria e non trovare nulla. Secondo me ci vorrebbe uno strumeto snello e facilmente aggiornabile. Poi, col tempo, si preparano le pagine per bene. Sia chiaro, non è un reclamo, si capisce benissimo che il lavoro della Coconino è enorme e si preferisce utilizzare le risorse per produrre libri perfetti, aggiornando il sito quando si può.

igort ha detto...

siamo una piccola casa editrice e ci piace fare le cose senza correre, farle bene. Se il web rimane un pò indietro non è una cosa gravissima. Stiamo lavorando per fare dei libri curati.
E poi adesso ci sono anche le ediwzioni in francese. Insomma ce la stiamo mettendo tutta.

abbracci
igor