17 gennaio 2010

prima

8 commenti:

igort ha detto...

Luciano, amico fedele, non credo che ascoltare la musica di un tempo significhi invecchiare, a patto che non si ascolti solo quella. Ma pensandoci bene, generazioni e generazioni hanno ascoltato solo musica classica. Cosa erano loro vecchi dalla nascita? Non so. Io me ne frego abbastanza, ascolto tutto, indipendendentemente dalla data di composizione. Perché censurarsi?
I miei gatti no, a loro Zappa fa paura, da quel che mi hanno detto.

quasimai ha detto...

Bello che tu abbia ripreso a postare regolarmente e sopratutto bellissime queste pagine. Anche cosi' in bianco e nero rendono benissimo.
Ti abbraccio

Marino S. ha detto...

Anche solo leggere questi frammenti fa entrare in storie molto più dense di quanto non farebbero pensare queste poche pagine. Complimenti. Quando? Quando il libro?

Marino S. ha detto...

P.S. se ne potrebbe magari parlarne in radio
M.

emo ha detto...

E' un grande piacere vedere che hai ripreso gli aggiornamenti con regolarità e con materiale tanto bello.

igort ha detto...

Cari Massimo, Marino, Emiliano, è un piacere ritrovarvi su queste pagine. Appena posso metto nuove pagine, sto gsloppando con i segnetti.

V E S D A N ha detto...

...Lampadario guernicano...

MicGin ha detto...

E' bello vedere come cambi e come rimani fedele a te stesso.
Complimenti! Ma non mi stupisco ;-)