1 gennaio 2009

Riconoscere il talento


Un esempio nobile di amore per il talento degli altri, di chi ti nutre e insegna a guardare.

3 commenti:

smoky man ha detto...

Fantastico! Grazie del post: uno strepitoso modo di iniziare e farci iniziare l'Anno Nuovo.

un abbraccio fumoso
smok!

Anonimo ha detto...

E' sempre emozionante sentir parlare il maestro Tarkovskj di cinema e di Arte. Impregnato di spiritualità, così irrequieto e a disagio nella sua dimensione corporale, così assetato di silenzio, di staticità, di essenzialità, di trascendenza.
Quanto ho amato Tarkovskj, tutto il suo cinema è ricerca di perfezione, di assoluto. Ammirato da sempre,a vent'anni ho persino realizzato la mia tesi di laurea su di lui.
Grazie Igor per averci proposto questa splendida intervista.
sebastiano vilella

perissi ha detto...

Ho da poco rivisto per l'ennesima volta il suo struggente e meraviglioso Stalker...
Questa bella intervista, che vedo tardivamente, mi fa venir voglia di rivedere -ancora una volta- tutta la sua filmografia.
Grazie.