24 luglio 2009

parole spicciole in ricordo di un uomo che non c'è più

Quando muore qualcuno che si è amato non ci sono parole ma solo ricordi che vengono a galla, quasi a suggellare che sono andati per sempre. Carlo è morto, all'improvviso. Se ne è andato il mio compagno di giochi, di sfide intellettuali, con cui avevamo sognato e realizzato Coconino. Mi aveva fatto tanti racconti, a sera a cena, o nei pomeriggi dopo le riunioni di lavoro, lui che era di una generazione prima della mia, mi diceva di un'Emilia popolata da bislacchi, cialtroni, artisti e narratori. Erano racconti meravigliosi, esilaranti e malinconici, che mi porto sempre dentro. Un giorno se ne avrò la forza diventeranno un libro, chissà.
Dopo un mio soggiorno recente nella steppa ucraina lo avevo chiamato e invitato a visitarla con me. "la capiresti" gli avevo detto e lui sornione sorridendo diceva "sì, sì'".
Quel viaggio non ci sarà mai. E questo a strozzare le mie speranze, a confondermi.
Coconino invece andrà avanti, in suo onore, e in onore del lavoro fatto in questi dieci anni.

11 commenti:

perec ha detto...

che la terra gli sia lieve. e che un dio qualsiasi gli dia dei libri da leggere. e un maggiolone, per andarci in giro, ovunque sia.

Luc ha detto...

leggo ora e una tristezza mi piglia improvvisa. carlo, lo ricordo, allo stand coconino delle tante lucca e napoli, sempre in prima linea a promuovere, ma sempre sempre sorridente ed affabile. ed un pensiero va anche a paola con cui formava una bella e simpatica coppia.
R.I.P.

correva lucca 2001 ha detto...

con carlo ho condiviso 7 anni della mia vita. intensi, pieni di sogni, di scazzi, e di duro lavoro. ricorderò sempre e solo le risate, perchè ci accomunava un certo senso dell'umorismo, e il suo sorriso, perchè era un sorriso buono. ieri tanti amici lo hanno salutato, e rivederli così è stato doppiamente triste. ciao barbi, mi comprerò un bicchiere piscina, per ricordarti in ogni serata uggiosa.
Simone

Roberto La Forgia ha detto...

Uomo affabile e gentilissimo.
Mi unisco a te e a tutti.
Ciao

Design270 ha detto...

enorme cordoglio.
gli si voleva bene per forza.

smoky man ha detto...

Non credo di aver mai avuto la fortuna d'incontrarlo o di parlarci. La memoria gioca brutti scherzi a volte. Ma la riconoscenza per quello che ha fatto nel mondo del fumetto con rara competenza ed intelligenza, e direi "classe", è sempre stata e rimarrà grande.

Confesso che la notizia mi ha lasciato senza parole.

Un abbraccio
sm

Guglielmo Nigro ha detto...

mi unisco al cordoglio.
rientro ieri dalle ferie e scopro la terribile notizia.

tenete viva la coconino, igort, che è una grossa eredità!

V E S D A N ha detto...

Non penso che si viva per niente come non penso che si muoia per niente.

edilavorochefai ha detto...

ti lascio un sorriso, igort.


ilaria

Luc ha detto...

igort. metti la parola di verifica obbligatoria, che 'sti cinesi o giap, non so ... hanno abbastanza rotto.

igort ha detto...

scusate, ho dovuto mettere la moderazione dei commenti per proteggere i post da questi stronzi di spammers. abbiate pazienza.
Per quelli che tra di voi sollecitano le nuove tavole del libro on line, presto sarà regolarmente messo in rete lo sviluppo del lavoro. Grazie. un abbraccio.